Fregoso Paolo Battista

0
154

PAOLO BATTISTA FREGOSO Di Genova. Corsaro.

  • 1450 ca. – 1501

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1482

In proprio

Re d’Aragona

Bandito da Genova, si dà alla pirateria. Combatte 2 galee uscite da Barcellona e prende a forza una delle due.

1483

Genova

Firenze

Si imbarca nella flotta comandata da Costantino Doria e da Domenico Doria. Interviene alla difesa di Pietrasanta.

1484    
Ha l’incarico di commissario;  continua ad affrontare i fiorentini nella guerra di Sarzana.

1486

Genova

 

E’ nominato presidente della podesteria della repubblica. Ottiene il comando della fanteria genovese al posto di Agostino Fregoso.

1487     Commissario della repubblica a La Spezia.

1488

Genova

Firenze

Si trova alla testa di pochi uomini alla guardia delle terre di confine con la Toscana.

1495

 

 

 

Estate

Francia

Milano

Naviga su un galeone a bordo del quale si trovano le truppe del Miolans. Si scontra con la flotta genovese e si arrende nelle mani di Obietto di Levanto, armatore di un brigantino comandato da Luigi Spinola. Per la sua libertà offre un riscatto di 10000 ducati e dà in pagamento la sua argenteria: chiede di essere condotto in Provenza (Provence). Obietto di Levanto perde tempo per parlarne con Luigi Spinola. Nel frattempo Paolo Battista Fregoso viene catturato da altri 2 brigantini ed è consegnato ai genovesi. Il suo galeone perviene in potere di Andrea Giustiniani.

1497    
Alla testa della squadra delle galee di Levante muove nelle acque liguri con il Seranon. L’intesa tra i due capitani non è delle migliori.
1501      

Marzo

Francia

Napoli

Ha il comando di 4 galee e di 6 navi genovesi per combattere gli aragonesi di Napoli. E’ raggiunto a Genova da 4 galee di Pregeant de Bidoux.

Novembre    
Muore a fine mese al largo dell’isola di Citera (Kithira) a bordo della galea “Lomellina”.

 CITAZIONI

-“ Faceva il corso marittimo con gran reputazione.” A. Giustiniani