Costa Simon

Indice Anagrafico dei corsari operanti nel Mediterraneo:

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y - Z

 

Cerca nel sito:

SIMON COSTA Corsaro spagnolo.

+

Anno, mese Stato, in proprio Avversario Azioni intraprese ed altri fatti salienti
1618
………………..

Suggerisce al viceré di Napoli don Pietro Giron duca d’Ossuna di armare 3 galeoni all’uso turchesco (anche i marinai, i soldati ed i forzati dovrebbero essere vestiti in tale modo). A lui viene dato il compito di coprire il ruolo del pascià.

Novembre Napoli Impero ottomano

Esce da Napoli, tocca Messina e Reggio Calabria, scorre nell’arcipelago greco e vi cattura 3 caramussali; viene informato del prossimo arrivo del galeone della sultana (1000 tonnellate di stazza, armato con 60 cannoni) che dal Cairo è diretto a Costantinopoli (Istanbul): a bordo si trovano il bey ed un agà di Cipro che sta accompagnando all’harem del sultano dodici donne. Simon Costa scova il galeone e vi si avvicina senza problemi; quando lo ha di fronte, ammaina la bandiera turca ed innalza il vessillo di Napoli. Ha inizio l’abbordaggio che termina senza colpo ferire. Sono catturati 250 turchi di cui 50 personaggi di rango; sono sequestrati 80000 ducati in contanti, nonché gioielli, argenterie e merci varie per altri 200000 ducati. Viene accolto in trionfo a Napoli; da qui prosegue per Lisbona dove è liberata la sultana mentre gli altri prigionieri sono consegnati alle mogli di alcuni nobili spagnoli.

1624
Primavera Spagna Corsari barbareschi
Affianca  Santa Cruz in una spedizione sulle coste maghrebine. Si imbatte tra Capo Zafferano e l’isola di Cimbalo (Zembrah) nella squadra di Osta Morat. Nel combattimento sono catturati 3 galeoni comandati dal rinnegato Francesco Guicciardo, Alì Arraez Rabazin. Dopo la vittoria ha l’incarico di trainare i 3 galeoni nel porto di Palermo.

CITAZIONI

-“ Ch’era il più esperto capitano maritimo, di que’ tempi nel servitio di Spagna.” Leti

– “Uno de lo mas experimentados.” Fernandez Duro

Previous articleCosta da Alamanno
Next articleCoulonga