Spinelli Carlo

0
639

CARLO SPINELLI Cavaliere dell’ordine gerosolomitano. Balivo d’Armenia.

+

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1687

 

 

Ha il comando delle galee dell’ordine gerosolomitano.

1688

 

 

 

Maggio

Malta

Impero ottomano

Salpa con 8 galee e 3 tartane che trasportano le vettovaglie per la squadra. Tocca i porti di Siracusa e di Augusta, supera Capo Spartivento, è a Gallipoli. Sa della presenza della peste in Morea per cui ritarda il congiungimento con i veneziani del doge Francesco Morosini. Viene informato a Cerigo (Kithira) che 2 galeotte di Malvasia (Monemvasia) hanno predato molte imbarcazioni cristiane. Si trasferisce in quelle acque e sorprende una nave francese che sta introducendo di contrabbando nella località vettovaglie e schiavi cristiani.

Giugno

 

 

Affianca Francesco Morosini nelle acque di Cerigo alla testa delle galee dei cavalieri di Malta. Il ritardo è dovuto al timore della peste presente nel campo veneziano. A bordo delle sue galee si trova il Mechatin con 1000 fanti da sbarco.

Luglio

 

 

Si collega con i veneziani a Porro.

Agosto

 

 

Con Camillo Guidi prende parte all’assedio di Negroponte (Evvoia) nonostante l’inclemenza del tempo. Con le sue navi si collegano anche alcuni corsari. Appena sbarcato i suoi uomini devono respingere una sortita dei difensori.

Settembre

 

 

Il ritorno della peste e la resistenza dei turchi lo inducono alla partenza: grande è l’infermità al campo tanto che in pochi giorni muoiono 4000 veneziani e 400 maltesi; si ammalano mortalmente 60 cavalieri dell’ordine gerosolomitano sui 120 partiti. Carlo Spinelli lascia con Camillo Guidi le operazioni a fine mese. Anche Francesco Morosini desisterà dall’ impresa ai primi di ottobre.

CITAZIONI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here