Bene del Gilberto

Indice Anagrafico dei corsari operanti nel Mediterraneo:

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y - Z

 

Cerca nel sito:

GILBERTO DEL BENE Cavaliere di Malta. Balivo di Morea.

  • 1680 ca.

  •  

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1665

 

 

 

Ottobre

 

 

Ha il comando delle galee dell’ordine gerosolomitano.

1666

 

 

 

Maggio

Malta

Impero ottomano

Salpa a metà mese; da Augusta in diciannove giorni di navigazione giunge nell’arcipelago per collegarsi a Cerigo (Kithira) con i veneziani. Litiga con costoro per ragioni di prestigio e non collega la sua squadra con la flotta alleata. Si sposta a Spinalonga.

Giugno

 

 

Rientra a Malta perché deve scortare l’imperatrice, sorella del re di Spagna, dall’Italia in Spagna.

Luglio

Agosto

 

 

Da Trapani, tocca Portolongone e Finale Ligure; passa al largo di Tolone (Toulon) ed approda a Palamos. Da qui prosegue per Barcellona, dove arriva ai primi di agosto. Lasciato libero, scorre sulle coste sarde.

Settembre

 

 

A Trapani ed a Malta.

1667

 

 

 

Maggio

 

 

Viene inviato nuovamente nell’arcipelago in appoggio ai veneziani. Si ferma a Messina per essere ivi raggiunto dalla squadra pontificia. Per non restare inattivo, nell’attesa, naviga a Capo Passero; si collega, alfine, ad Augusta con Giovanni Bichi che conduce le galee pontificie.

Giugno

 

 

Parte per il Levante; è segnalato a Porto Viscardo (nell’isola di Cefalonia/Kefallinia), a Zante (Zakinthos) ed a Cerigo. Soccorre Iraklion, capitale dell’isola di Candia (Kriti) con il Bichi.

Luglio

 

 

Iraklion è assediata dai turchi: nella città si trova Francesco Morosini con 17 galee. Oltre a maltesi e pontifici, arrivano in soccorso dei difensori anche 4 galee di Napoli (Giannettino Doria) e 4 di Sicilia (il marchese di Villafranca). A fine mese la flotta cristiana si pone a Capo Sant’Angelo: 2 galee maltesi depredano nei pressi di Malvasia (Monemvasia) un londro con 56 turchi e 26 greci.

Agosto

 

 

La flotta turca è inutilmente sfidata a battaglia; i cristiani si portano a Suda (Souda). Navigano nell’arcipelago e catturano altri 4 londri carichi di vettovaglie per La Canea (Khania). Le squadre di Napoli e di Sicilia incominciano ad abbandonare gli schieramenti e sono subito seguite da quelle di Malta e della Chiesa.

Settembre

 

 

A Messina e, giorni dopo, a Malta.

…………………

 

 

Viene sostituito nel comando da Clemente Accarigi.

1670

 

 

E’ nominato balivo di Morea.

1680

 

 

Muore.

CITAZIONI

Lascia un commento