Vecchi de Fortunato

0
1637

FORTUNATO DE VECCHI Di Siena. Cavaliere dell’ordine gerosolomitano. Marchese.

+ 1678

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1661

 

 

 

…………….

Chiesa

 

Ha l’incarico dal papa Alessandro VII di provveditore generale delle galee. Scorta da Marsiglia (Marseille) a Livorno Luisa Margherita d’Orléans sposa di Cosimo III dei Medici.

Agosto

Chiesa

Corsari barbareschi

Giunge a Malta con 4 galee di cui 2 toscane. Scorre nelle acque siciliane; presso Trapani cattura una galeotta e 2 brigantini. Sono procurati in tal modo 127 schiavi tutti destinati al remo.

Settembre

 

 

Gli vengono consegnati dai maltesi 100 schiavi, procurati da Fabrizio Ruffo il mese precedente nell’arcipelago: vengono in tal modo rafforzate le sue ciurme.

1662

Chiesa

Impero ottomano

Prende parte con Giovanni Bichi ad una crociera nell’ Egeo.

1664

 

 

Assume con Gian Giacomo Nasali l’assento della squadra pontificia. Gli viene concesso il titolo di luogotenente generale. Sorgono presto lunghe controversie con la Sacra Rota decise solo nel settembre 1689, dopo la sua morte, dai fratelli Marcantonio e Fabio.

1665

 

 

 

Aprile

Chiesa

Corsari barbareschi

Scorre sulle coste africane;  vi preda una fusta, una polacca e 2 lontri turchi. A fine mese entra nel porto di Malta con 4 galee pontificie.

1667

 

 

 

Luglio

Chiesa

Impero ottomano

Combatte nella guerra di Candia (Kriti) in soccorso dei veneziani di Francesco Morosini.

1670

 

 

E’ decorato dal papa come cavaliere di gran croce dell’ordine gerosolomitano. Viene nominato commendatore di Reggio Calabria e maestro di camera del cardinale Altieri.

1678

 

 

Gli è conferito l’incarico di capitano generale delle galee dei cavalieri di Malta. Muore prima di potere prendere possesso della sua carica.

CITAZIONI