Hasan Al

0
212

AL HASAN (Al Hasan)

+

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

940-950

Saraceni Sicilia

Costantinopoli

I saraceni salpano dalla Sicilia per dilagare in Calabria e Puglia provocando danni incalcolabili. L’imperatore Costantino, da poco salito sul trono, raccoglie un’imponente flotta per affrontare gli avversari. Il comando è affidato all’ammiraglio Malacheno mentre le truppe di terra sono agli ordini del generale Marco Giovanni. Al Hasan lancia un furibondo attacco contro Reggio Calabria. La città resiste. Segue un decennio di guerriglia tra le due parti. Nel 950, infine, le truppe bizantine sorprendono in un’imboscata i saraceni, fortificatisi in Sambatello, oggi frazione di Gallico, e procurano loro gravi perdite. Gli scampati devono imbarcarsi alla volta di Messina.

952

 

 

I bizantini preparano una nuova spedizione per colpire Messina dove è in corso di preparazione una forte flotta da parte dei saraceni. La comandano il patrizio Malacheno, lo stratega di Calabria Pascalio e l’ammiraglio Marco Giovanni. Al Hasan riesce a raggiungere la costa calabrese. Lo scontro avviene nei pressi di Santa Ciriaca (Locri). La morte di Malacheno provoca lo sbandamento nelle file cristiane. I bizantini a seguito della sconfitta sono costretti a riconoscere ai musulmani un pesante tributo ed a consentire la costruzione a Reggio Calabria di una moschea con diritto di culto e di asilo.

 CITAZIONI  

-“Personaggio di alto profilo e fondatore della dinastia dei Kalbiti di Sicilia.” Romeo

SHARE
Previous articleSabir
Next articleMusetto