Grimaldi Luchetto

Indice Anagrafico dei corsari operanti nel Mediterraneo:

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y - Z

 

Cerca nel sito:

LUCHETTO GRIMALDI Di Genova. Corsaro.

+ 1280 ca.

Anno, mese Stato, in proprio Avversario Azioni intraprese ed altri fatti salienti
1267/1270 Genova Venezia

Ha il comando di 25 galee. Naviga lungo le coste della Terrasanta con Paschetto Mallone. I due corsari catturano diverse navi nelle acque di Acri (2 galee veneziane ed una greca). Assale Ascalona; si impadronisce della torre della moschea difesa dai veneziani. Lascia nel porto 15 galee e si avvia alla volta di Tiro. Sorpreso da 26 legni della Serenissima è costretto a lasciare in potere degli avversari 5 galee per salvarsi a stento nel porto di Tiro. Fa ritorno verso la Sicilia dopo avere richiamato da Ascalona le navi alla fonda in tale porto. Nel proseguimento della sua attività corsara attacca un vascello: si appropria delle merci veneziane e non tocca quelle dei mercanti neutrali siano essi musulmani, greci o armeni. I prigionieri sono 400. Rientra a Genova con Paschetto Mallone alla testa di 3 galee. Nel 1270 viene eletto governatore di Ventimiglia. I nobili ghibellini genovesi si ribellano per questa scelta e lo attaccano nella città. Luchetto Grimaldi respinge gli avversari. Segue una rappacificazione tra le parti.

1280

Muore.

CITAZIONI

Previous articleGiacomo Grimaldi
Next articleGrimaldi Luciano