George Rais

Indice Anagrafico dei corsari operanti nel Mediterraneo:

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y - Z

 

Cerca nel sito:

GEORGE RAIS Inglese. Rinnegato. Corsaro barbaresco con patente del bey di Tunisi.

+

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

……….  
Naviga con i corsari inglesi Richard Bishop, Toby Glanville, John Ward ed il Sampson.
1609   
AprileIn proprioFrancia
Divenuto corsaro barbaresco fa base a Tunisi. E’ nominato viceammiraglio della flotta di Tunisi del dey Kara Othman;  naviga agli ordini del rinnegato olandese Soliman Rais, detto Maltese. Alla testa di 4 vascelli con Soliman Rais si impadronisce di una nave di La Rochelle (86 uomini di equipaggio ed armata per affrontare i corsari barbareschi) noleggiata dai cavalieri di Malta Miron, Bas-Plessy e Boisgiraud. I marinai ed il capitano Guillaume de Foucques sono condotti prigionieri a Tunisi

Giugno

In proprio

Spagna

Scorre con Soliman Rais lungo le coste andaluse con 6 vascelli. All’altezza di Capo Gata si imbatte nel corsaro francese Beaulieu-Persac che dispone di un vascello e di un petacco. Decide di abbordare “La Lune”. Allorché si accorge che tutti i pezzi sono concentrati su un solo fianco decide di ritirarsi inseguito dai colpi di moschetto e dai colpi dell’artiglieria avversaria. Nel proseguio della sua azione un suo petacco va a sbattere contro uno scoglio (con la perdita di quasi tutto l’equipaggio) ed un altro (con 100 uomini a bordo, tra cui quindici/venti cristiani francesi e fiamminghi destinati ad essere venduti come schiavi) è catturato dai francesi.

Luglio

Tunisi

Spagna

Entra nottetempo nel porto di La Goletta una squadra spagnola di 12 vascelli comandata da Luis Fajardo con la quale collabora anche il corsaro francese Beaulieu-Persac. Gli avversari danno alle fiamme 2 vascelli da 750 tonnellate, alcuni superiori alle 500 tonnellate di stazza, 16 navi da guerra ed una galea algerina, che, nel complesso, dispongono di 435 pezzi d’artiglieria. Sono incendiati anche i vascelli comandati da George Rais.

CITAZIONI

Lascia un commento