Badoer Filippo

0
114

FILIPPO BADOER Di Venezia.

  • 1509 (agosto)

  •  

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1506

 

 

 

Maggio

Venezia

Corsari

Naviga con Girolamo Capello alla testa di 2 galee sottili e di 2 grosse e va alla caccia dei corsari. Ha l’ incarico di luogotenente della squadra delle galee.

Giugno

 

 

A Corfù (Kerkira). E’ messo sotto accusa per uno sbarco a Sebenico (Sibenik) nel corso del quale i suoi uomini hanno sottratto ai proprietari alcune pecore (da utilizzare come carne per le galee). Gli animali sono pagati ai proprietari e non si parlerà più del fatto. Nel corso della sua azione si impadronisce di 3 barze, una a Lipari (che viene data alla fiamme), una a Porto Ercole e la terza a Messina. Le barze risparmiate dal fuoco vengono condotte a Corfù.

Ottobre

 

 

Incalza il corsaro Giovanni Sumaga e si impossessa, a Porto Ercole, della sua nave di 700 botti.

1507

 

 

 

Agosto

 

 

Si muove nelle acque spagnole. Litiga con il sopracomito Alvise Loredan che lo accusa di essere troppo disinvolto con i beni degli altri. Schiaffeggiato, impugna un pugnale: i due ufficiali sono rappacificati dai presenti.

Novembre

 

 

Disarma la sua nave dopo sei mesi di navigazione.

1508

 

 

 

Luglio

 

 

Ha nuovamente l’incarico di sopracomito.

1509

 

 

 

Aprile

 

 

Ottiene il comando di una galea.

Maggio

Venezia

Chiesa Impero

Sbarca a Fano ai danni dei pontifici e danneggia i borghi cittadini. Passa alla difesa di Rimini.

Giugno

 

 

Combatte agli ordini del capitano generale della flotta Angelo Trevisan.

Agosto

 

 

Muore in combattimento mentre è all’attacco di un castello nei pressi di Fiume (Rijeka).

CITAZIONI