ARZAN

Indice Anagrafico dei corsari operanti nel Mediterraneo:

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y - Z

 

Cerca nel sito:

ARZAN Calabrese. Rinnegato. Corsaro barbaresco.

+ 1616 (settembre)

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1616

 

 

 

Settembre

In proprio

Napoli Malta

Scorre in Levante con 12 galee. 8 galee appartenenti al viceré di Napoli, il duca di Ossuna e 2 maltesi si mettono alla sua caccia. Ha un aspro scontro con gli avversari che si impadroniscono di una galea. Passata la notte a riparare i danni, riprende il combattimento alle prime luci dell’alba del giorno seguente. Viene abbordata la sua capitana; Arzan si rifugia nel castello di poppa. Si difende virilmente finché rimane ucciso da due colpi di spada. I sopravissuti si arrendono, mentre il resto delle galee corsare si dà alla fuga. Una galea, catturata, è affondata. 75 sono i morti fra i turchi e 200 i feriti, contro 17 maltesi uccisi e 60 feriti. Sono liberati dal remo 325 cristiani e fatti schiavi 250 corsari con due figli di ‘Arzan. Il bottino è scarso. Solo nei bauli del corsaro barbaresco vengono trovati 10000 ducati ed una scimitarra con l’elsa tempestata di diamanti ed oro. Le galee vittoriose rientrano a Messina dove sono ricevute con salve di artiglieria; per tre notti la città si presenta illuminata per festeggiare l’avvenimento.  

CITAZIONI

Lascia un commento