Bovadilla di Pietro

Indice Anagrafico dei corsari operanti nel Mediterraneo:

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y - Z

 

Cerca nel sito:

PIETRO DI BOVADILLA Spagnolo. Corsaro.

+

 

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1518

 

 

 

Marzo

In proprio

Portogallo

A Capo Spartivento, con il suo galeone, mette in fuga 2 barze portoghesi; ne cattura una con 450 casse di zucchero di Medina, 300 pezze di tessuto ed altre merci valutate 1000 ducati. Vende il bottino a Siracusa; il vento lo spinge fino a Malta e ritorna a Siracusa.

Aprile

In proprio

Ragusa

Si impadronisce di una nave di Ragusa (Dubrovnik) carica di frumento;  cede le derrate al provveditore veneziano di Zante (Zakinthos) Paolo Valaresso.

Maggio

 

 

Viene fatto incarcerare dal gran maestro dell’ordine gerosolomitano di Rodi. E’ presto liberato.

Giugno

Francia

Tunisi

Prende parte alla spedizione contro i corsari barbareschi del Barbarossa. Saccheggia le coste di Tripoli. A fine mese è segnalato a Capo Salamon, all’isola di Candia (Kriti): si impossessa di una nave ragusea con 60 turchi a bordo; vende il bottino a Rodi (Rodhos).

Novembre

 

 

Salpa da Tunisi con il suo galeone di 400 botti; lo accompagnano frà Jannuzzo (barza di 400 botti) e la nave del Centurione (600 botti, con 200 uomini di equipaggio).

Dicembre

In proprio

Genova Spagna

Si trova all’isola di Gerbe (Djerba) con il Centurione e frà Jannuzzo. Depreda navi messinesi e genovesi. Si porta, quindi, a Siracusa, dove frà Jannuzzo uccide il Centurione sulla nave di quest’ultimo. A fine mese, all’arrivo del provveditore veneziano Alvise da Canal, Pietro di Bovadilla salpa dal porto siciliano con frà Jannuzzo per  dirigersi verso Augusta.

1519

 

 

 

Gennaio

In proprio

Inghilterra

Punta alla Fossa di San Giovanni per intercettare un vascello inglese carico di panni e diretto a Chio (Khios). Durante il viaggio si rompe un albero della sua nave.

Marzo

Chiesa

 

Incrocia nell’arcipelago greco con una barza ed un galeone pontificio.

CITAZIONI 

Previous articleBouf
Next articleBracamonte di Fernando