La guerra di corsa

0
372

La guerra di corsa viene comunemente definita come “azione bellica esercitata da privati, autorizzata da un particolare stato, che si esercita ai danni della marina mercantile di un avversario.

E’ affine alla pirateria (da cui spesso è difficilmente distinguibile, specie nel Mediterraneo), caratterizzata viceversa dalla depredazione di  tutto il naviglio in circolazione sul mare. La guerra di corsa nasce nel Mediterraneo nel primo Medio Evo a causa della stessa disposizione geografica di tale area ricca di stati marinari, nonché di insenature e di porti naturali adatti ad imboscate. Il sito Corsari del mediterraneo è stato concepito come un dizionario anagrafico comprendente una scheda per ciascun corsaro/pirata o cacciatore di corsari preso in considerazione. Esso, inoltre, è stato progettato come un work in progress aperto al contributo di tutti i suoi fruitori: sono pertanto gradite ogni tipo di segnalazioni riguardanti inesattezze e proposte di integrazione di dettagli mancanti.