Guynemer

0
134

GUYNEMER Di Boulogne. Pirata.

+

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

…………….    
Naviga al servizio del conte Eustachio di Boulogne, padre di Baldovino e fratello di Goffredo di Buglione.

………………..

In proprio

 

Scorre nel Mediterraneo per otto anni fermando, senza distinzione navi appartenenti a cristiani, a bizantini ed a musulmani. Diviene molto ricco.

1096

 

 

 

Primavera

Crociati

Turchi

Raccoglie un gruppo di altri pirati danesi, frisoni e fiamminghi, salpa dai Paesi Bassi nella tarda primavera, raggiunge le acque del Levante e cerca di mettersi in contatto con i crociati.

Autunno

 

 

Poiché conserva un senso di devozione verso la sua città natale si mette al servizio di Baldovino di Boulogne fratello del conte Goffredo di Buglione. Raggiunge la baia di Mersin, alla foce del fiume Cidno (Seyhan), ne risale il corso fino a Tarso (Tarsus), rende omaggio a Baldovino. 300 dei suoi uomini vengono utilizzati per il presidio della città.  Guynemer ne viene nominato luogotenente. Si collega con Tancredi di Altavilla, si dirige con la sua flotta davanti ad Alessandretta (Scanderun) e conquista tale località.

1097

 

 

 

Autunno

 

 

Si collega con una flotta genovese e prende parte ad un attacco improvviso al porto di Laodicea/Lattachia (Al Ladhiqiyah), a due giorni di marcia da Antiochia. Lo conquista. La sua guarnigione ne manterrà il possesso fino alla fine dell’inverno.

1098

 

 

 

Marzo

Crociati

Costantinopoli

La flotta bizantina comandata dagli inglesi Edgardo Aetherling e Robert Godwinson, dopo avere scaricato provviste per i crociati a San Simeone, salpa diretta a Lattachia. Gli uomini di Guynemer ne sono scacciati e la città viene occupata nel nome dell’imperatore Alessio Comneno; lo stesso Guynemer viene catturato ed è messo in carcere ad Antiochia da Boemondo di Taranto signore della città.

1099      

Marzo

Crociati

Egitto

Viene fatto liberare dal duca di Lotaringia Goffredo di Buglione. Passa con i suoi uomini al servizio di quest’ultimo. Gli è dato il titolo di arcipirata, che non ha ancora una valenza negativa. Ha il compito di seguire con le sue navi, vicino alla costa, l’avanzata dell’ esercito crociato volto alla conquista di Gerusalemme.

CITAZIONI

-“Pirata di professione, che era stato abbastanza astuto da rendersi conto che la crociata avrebbe avuto bisogno di un aiuto navale.” Runciman

SHARE
Previous articleGuizolfo di Ugolino
Next articleGuzelze