di Biglia Giacomo

0
118

GIACOMO DI BIGLIA Di Genova.

+

Anno, mese

Stato, in proprio

Avversario

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1444

 In proprio

Genova

Naviga a bordo della flotta borgognona, spedita in Levante per sostenere le truppe cristiane che stanno avanzando via terra nei Balcani. Si allea con il fuoriuscito e pirata genovese Giovanni Fertuna. Insieme desolano i litorali fin sulla riva del mar Nero ai danni delle colonie genovesi di Caffa, in Crimea, e di Trebisonda (Trabzon). Fatto prigioniero, rischia la pena capitale. I genovesi si accontentano di confiscare la sua nave con il carico, mentre marinai ed ufficiali saranno liberati dopo l’abbandono del mar Nero da parte dei borgognoni.

CITAZIONI